FAQ

Ma il GDPR riguarda anche il non profit?

Certo: il Regolamento europeo 679/2016 deve essere applicato da tutte le ‘organizzazioni’ e quindi imprese private, pubblica amministrazione e ogni tipo di realtà non profit: Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione Sociale, Onlus, e perfino le ‘normali’ Associazioni e i Comitati. Anzi, in un certo senso la norma riguarda in modo particolare il mondo del non profit che utilizza in misura molto maggiore dati relativi a persone fisiche.

Ma noi siamo una realtà piccolissima, dobbiamo lo stesso preoccuparci del GDPR?

Purtroppo sì. La legge non prevede nessuna clausola ‘de minimis’, nessun livello dimensionale sotto il quale di è esenti dal GDPR.

Da chi devo andare per farmi fare il GDPR?

Non c’è bisogno di affidarsi a un consulente, che finirà per affibbiarti una soluzione preconfezionata valide per tutti e per nessuno o creata pensando alle imprese private. Aderire al GDPR significa descrivere la propria organizzazione e questo lo puoi fare meglio (o solamente) tu. Il tuo commercialista o l’avvocato amico invece potrebbero conoscere la tua realtà ma in compenso probabilmente non sanno nulla del GDPR che è una norma a se stante, slegata dal Codice Civile o dalle norme contabili e fiscali.

Quindi posso fare tutto da solo?

Certamente sì, risparmiando soldi e creando una documentazione che aderisce davvero alla realtà della tua organizzazione. Certo, hai bisogno di qualche informazione. Qualcosa trovi in questo sito, qualcos’altro nel libro GDPR lo stretto indispensabile per le organizzazioni di volontariato pubblicato da Amazon (clicca qui). Ma solo iscrivendoti al webinar, oltre a una decina di ore di ‘lezione’ avrai altrettanto tempo per porre domande e discuterne con le altre persone che parteciperanno!. Valuta l’idea di iscriverti cliccando qui.

Ci sono dei modelli-base a cui ispirarsi?

Si e no. ‘Fare il GDPR’ significa individuare i ‘viaggi’ che i dati personali fanno all’interno della tua organizzazione e descriverli. Ogni realtà è diversa dall’altra e quindi dei modelli preconfezionati non sono utilizzabili. Ci sono però delle domande alle quali bisogna rispondere e degli obiettivi da raggiungere che sono più o meno eguali per tutti. Se ne parla negli articoli e nei video che trovi su queste pagine e riceverai abbonanti alla newsletter (clicca qui).